Manfredi Catella

Dietro lo straordinario  progetto di riqualificazione di un’enorme area milanese, denominata Porta nuova, c’è un colosso immobiliare di portata internazionale, la Hines. In Italia, è stata la sua delegazione nazionale a portare a termine i lavori nei minimi dettagli, ed a capo della Hines italia Sgr c’è un grande manager, Manfredi Catella, amministratore delegato del gruppo italiano. un uomo a cui si deve la trasformazione di Milano e del modo stesso di fare architettura. 

Chi è Manfredi Catella

Quarantenne, con una brillante laurea in economia e commercio all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, un master al politecnico di Torino in pianificazione urbanistica, un corso di studi in advanced Management alla London Business School e poi, di seguito, un posto prestigioso dopo l’altro a Chicago, in Francia, ad Hong Kong. Per arrivare  al ruolo di managing director e membro del consiglio d’amministrazione di J.P.Morgan Fleming Asset Management ed all’attuale ruolo di amministratore delegato della Hines italia. Non solo un giovane manager di successo però, ma un figlio d’arte cresciuto tra mattoni e piallatrici e figlio di Riccardo Catella.

Per un dettaglio del profilo accademico e lavorativo consulta anche:

Riccardo Catella

Suo padre era uno stimato e noto costruttore  che aveva fondato nel 1973 la società Coima, di cui Manfredi è attualmente presidente onorario e che aveva partecipato alla realizzazione della celebre  Zingonia. Al padre Riccardo, scomparso da pochi anni, Manfredi ha dedicato una fondazione, a lui intitolata, per ricominciare dai suoi sogni e dare spazio a tutte le idee eccellenti che partono dal rispetto per l’ambiente e le risorse del territorio. E’ stato sempre suo padre a credere nel progetto di Porta Nuova prima ancora che fosse solo pensabile.

Vedi anche:

Il successo di Manfredi Catella

Adesso Manfredi ha superato però di gran lunga il padre  e grazie al suo estro ed ai suoi sogni innovativi, ha voluto fortemente realizzare un intervento storico nella zona di  Porta Nuova, a Milano, con un’opera di riqualificazione urbana titanica, la più grande mai realizzata in Europa.

Vedi anche: Manfredi Catella costruirà il Duomo del Business (Archivio Storico Corriere, 2005)

Ma il successo di Manfredi Catella è da attribuire anche e soprattutto ai suoi studi ed al suo intuito. Lo stimato ingegnere infatti è anche un esperto investitore e conoscitore dei più arditi movimenti finanziari. Ecco perché a lui si deve riconoscere anche l’astuzia e il coraggio delle  scelte economiche intraprese. A fronte di un investimento che supera i  2 miliardi di euro, niente è stato lasciato al caso. A partire dai tempi di rientro, per terminare con la conclusione dei lavori che, costi quel che costi, dovrà essere rispettata. Si prevede che l’opera nel suo complesso occuperà  360mila metri quadrati con strutture nuove e residenze, in un parco pubblico di proprietà del Comune di Milano di 90mila metri quadrati che ospiterà un curatissimo orto botanico  con migliaia di alberi e specie botaniche differenti, con parcheggi sotterranei, biblioteche, musei, centri espositivi, uffici, centri commerciali, spazi civici e culturali.

Manfredi Catella sul web (biografie e informazioni)