Santa Margherita

Santa Margherita, perla della Liguria

Sono molti i luoghi che bisognerebbe visitare in Italia e ognuno con il suo fascino particolare. Santa Margherita Ligure è certamente uno di questi luoghi imperdibili se si visita la Penisola italiana. Un piccolo comune che conta circa 10.000 anime ed è situato nella provincia di Genova. Questo comune è rinomato per essere un centro turistico molto sviluppato, elegante e sempre vivo. La Riviera Ligure id Levante offre il suo mare ai turisti, spesso il comune è chiamato Santa in particolar modo dai residenti.

Santa Margherita Ligure è stata fondata in un posto molto bello ed è contornato dalla Riviera a levante, con il Promontorio di Portofino ad offrire una visione veramente incredibile, mentre se ci si sposta poco più all’interno ci si trova al Golfo del Tigullio. Sono circa 35 i chilometri che dividono “Santa” da Genova tutti immersi in colline ricche di vegetazione tra le quali sono state costruite numerose ville , giardini e i migliori hotel di Santa Margherita, che danno sulla Costa dei Delfini, uno dei posti più belli dei dintorni.

Si potranno trovare molti pescherecci nel porto della città, oltre questo sono sempre presenti imbarcazioni di lusso e spesso si potrà partecipare a competizioni a livello marittimo come: canottaggio, vela e anche subacquea, oltre agli eventi legati al mondo delle regate.

Buona parte del comune di Santa Margherita Ligure è all’interno del Parco Naturale Regionale di Portofino, un parte incredibilmente ricca di natura e parte integrante dell’Area Marina Protetta di Portofino.

Alcuni cenni storici dicono che da sempre questi luoghi sono dediti alla pesca, un tempo il nome del luogo era infatti Pescino, ma fino al X secolo dopo le grandi invasioni Saracene ch ne cambiarono il volto. Dopo di questo divenne feudo sotto la famiglia Fieschi fino all’anno 1229 per poi divenire parte integrante della Repubblica di Genova. Durante il medio evo il comune era diviso in due grandi borgate, Corte e Pescino ovviamente spesso in lotta tra loro come i tempi imponevano. Entrambe fecero parte del Capitanato di Rapallo e poi dal 1797 vennero amministrate in modo indipendente.

Arrivò il tempo di Napoleone Bonaparte (1813) e con il nome di Porto Napoleone le borgate furono unite, dopo soli due anni la Liguria venne annessa al Regno di Sardegna e venne costituito proprio in quel tempo il comune di Santa Margherita. Il nome ufficiale fù dato nel 1863 per Decreto di Vittorio Emanuele II.

Il luogo era già divenuto una meta molto importante ed un paesaggio incantato gli dava un aura di splendore costante. Con il passare degli anni divenne sempre più importante e alla fine della Seconda Guerra Mondiale il nome di Perla del Tigullio era suo, assieme a Portofino e un altro luogo splendido come il Borgo di Paraggi divenì una zona di villeggiatura rinomata. Località turistiche sempre più esclusive con fascino senza tempo che ancora oggi è visibile e tutti coloro che si recano in questi luoghi.

Have something to say?

(No worries, we will keep your email safe! Also, make sure you fill in email and name fields before posting a comment.)

*