4 Crociere imperdibili

Che cosa rende una crociera imperdibile? Ciascuno potrebbe dare la propria versione per quanto riguarda il possibile scenario a cui ogni giorno vorrebbe assistere alla scoperta di paesaggi e culture nuove, senza rinunciare all’intimità o alla compagnia, alla comodità e perché no a un pizzico di lusso e tantissime comodità. Le principali compagnie di navigazione ormai offrono rotte ed itinerari per qualsiasi angolo del mondo, per cui andiamo a considerare le mete più cercate o più spettacolari, sparse in tutte le parti del pianeta, lasciando poi a chi vorrà il piacere di approfondire su siti specializzati come il ben rifornito TuttoCrociere.

Una meta molto bella, che in più può essere vissuta per gran parte dell’anno grazie alle condizioni climatiche, è quella che punta dritta verso i Caraibi o le Barbados, con la possibilità di poter fare anche qualche piccola deviazione verso le Bermuda. In questo angolo di mondo caratterizzato da spiagge e acque bellissime, non mancano le escursioni in villaggi caratteristici o dentro alle bellissime riserve naturali (marine e non), con in più la possibilità di fare visita anche a resti archeologici di grande fascino. Particolarmente attiva sulla rotta è la Royal Caribbean, che sfrutta per le crociere la sua nave migliore e la più grande al mondo: la Allure of the Seas che fa base a Fort Lauderdale, in Florida. E’ possibile usufruire di pacchetti molto vantaggiosi comprensivi anche del viaggio con l’aereo, trasferimenti da e per l’aeroporto e soggiorni negli hotel ove previsto dall’organizzazione.

Un’altra tipologia di crociere imperdibili, può esser considerata quella attraverso i fiordi, con le mete che portano anche a vedere il passaggio delle balene, conoscendo le coste meno note ma estremamente belle dei Paesi scandinavi, ma anche dell’Islanda e del nord della Gran Bretagna. Questo genere di crociere è particolarmente adatto a chi ha spirito di avventura e ama conoscere bellezze paesaggistiche del tutto nuove. In queste zone è possibile trovare sia compagnie di navigazione minori (ma che hanno partenze sempre sui porti locali), o le grandi compagnie di navigazione che per le crociere di durata superiore a 15 giorni, consentono di partire anche da porti più vicini, come quelli nel Mediterraneo. Tra queste ultime può essere considerata la MSC crociere.

Una zona estremamente versatile è quella del Mediterraneo e non a caso qui operano tutte le più importanti compagnie di navigazione internazionali. La scelta può andare dalle mini crociere, alle classiche rotte verso le isole greche. Tuttavia se si è in cerca di qualcosa di veramente particolare, allora si possono prendere in considerazione le rotte verso la Turchia e le coste nelle meno note coste dei Paesi dell’est con il viaggio verso il Mar nero. Questo genere di mete permette anche di usufruire di numerose proposte last minute e low cost. Molto prolifica in questa direzione è la Costa crociere.

Infine ci sono le crociere transoceaniche che non sono per tutte le tasche, ma che rappresentano la scelta più ambita e forse veramente imperdibile per eccellenza. La durata di questi viaggi è molto variabile, anche in funzione del numero di tappe previste. Una compagnia specializzata è la Cunard, che garantisce il giusto mix tra lusso e comodità, attenzioni e svago garantito nei lunghi giorni di sola navigazione.

I 4 Casinò imperdibili d’Italia

Casino Campione d'Italia
Casino Campione d'Italia

Al fine di agevolare il turismo, soprattutto nelle località italiane più rinomate, diversi schieramenti politici hanno avanzato, in questi ultimi anni, la proposta di creare una casa da gioco in ogni regione. Ma dal momento che, per diversi motivi, tale ipotesi non è mai stata effettivamente presa in considerazione, non ci resta che dedicare la dovuta attenzione ai casinò presenti sulla nostra penisola, dimenticando quelli che verranno e lasciare che chi non vuole viaggiare si rivolga ai soliti siti di casino online e poker online.

In Italia sono presenti ben quattro casinò, tutti situati al nord, il più celebre dei quali è, almeno nel resto del mondo, il Casinò di Venezia che si affaccia sul famoso Canal Grande. Ma vediamoli tutti e quattro nello specifico.

Casinò di Campione d’Italia

Ufficialmente inaugurato nel 1917 e poi chiuso nel 1919 a causa del divieto al gioco d’azzardo, il Casinò di Campione d’Italia ha riaperto definitivamente i battenti nel 1933. Il casinò offre, oltre alle slot machines, la roulette, il chemin de fer, il baccarà, il black jack e il poker per un totale di 30 tavoli da gioco. Nel 2007 è stata inaugurata negli spazi adiacenti alla vecchia struttura, la nuova sede del casinò, progettata dall’architetto svizzero Mario Botta.

Casinò de la Vallée

Il Casinò de la Vallée noto anche come Casinò di Saint-Vincent fu inaugurato nel 1947 con l’obiettivo di incentivare il turismo nel paese. Il casinò offre innumerevoli giochi francesi e americani come il black jack, il chemin de fer, la roulette sia nella variante francese che americana, il poker Texas Hold’em, il punto banco, ecc. Naturalmente non mancano neanche le iniziative mondane e culturali.

Casinò di Sanremo

Il Casinò di Sanremo, inaugurato nel 1905 con il nome Kursaal, aprì ufficialmente i battenti nel 1928 ma durante la seconda guerra mondiale, precisamente nel 1940, fu chiuso con decreto ministeriale e riaperto poi definitivamente il 31 dicembre 1945. Oggi il Casinò di Sanremo dispone di 500 slot machines distribuite in 6 diverse sale, di quattro sale dedicate ai giochi da tavolo tra cui la Sala De Santis destinata ai soli amanti del Poker Texas Hold’em, e di due sale private riservate invece ai grandi tornei nazionali e internazionali, agli incontri di burraco e naturalmente a meetings e buffets.

Casinò di Venezia

Nonostante Venezia possa vantare la casa da gioco più antica del mondo, fondata nel lontano 1638, il Casinò di Venezia non vide la luce prima del 1946. Questo casinò ha due distinte sedi: quella storica di Ca’ Vendramin Calergi offre i giochi tradizionali con carte e le roulettes, mentre quella moderna di Ca’ Noghera, inaugurata nel 1999, mette a disposizione dei clienti le slot machines e i principali giochi americani e francesi.

Prezzi bassi sul mercato immobiliare: il momento per un mutuo ?

Nonostante l’andamento attuale del mercato lasci presagire una scarsa idoneità all’accensione di un mutuo, le circostanze riguardanti questa tipologia di finanziamento necessitano di un’analisi approfondita.

I dettagli tecnici riguardanti i mutui inducono a presupporre che attualmente tali movimenti siano tutt’altro che convenienti: lo spread applicato ai mutui, dal quale viene successivamente ricavato il Tasso Annuo Nominale, infatti, presenta valori particolarmente elevati, di alcuni punti percentuali superiori alla norma; contrariamente a quanto appena considerato, tuttavia, è importante ricordare che il mutuo cresce, o vicendevolmente diminuisce, in maniera direttamente proporzionale al valore dell’immobile: questo significa che, pur dovendo elargire un quantitativo d’interessi piuttosto considerevole, il mutuo casa può comunque rivelarsi conveniente, a patto che l’immobile che si intende acquistare venga immesso sul mercato ad un prezzo ragionevole.

Qualora così non fosse, il cliente dispone di un mezzo alquanto efficace, atto a tutelare gli interessi del consumatore; tale strumento si risolve nell’elevato potere di negoziazione del quale il cliente gode. Richiamando quanto sopra descritto, periodi di crisi analoghi a quello attuale impongono  ai venditori di suddividersi in due categorie ben distinte: da una parte, coloro che scelgono di aspettare un momento più propizio, e dall’altra, quei soggetti che, al fine di cedere un immobile, sono disposti a ridurre notevolmente il prezzo originariamente stabilito. Prendendo in considerazione ciò che può convenire all’acquirente, perciò, risulta ovvio di quanto la seconda categoria di venditori corrisponda al gruppo sul quale è opportuno riversare la propria attenzione.

Prendendo in esame il solo prezzo dell’immobile, perciò, è possibile dedurre che l’epoca attuale corrisponda a quella più adatta per accendere un finanziamento dell’entità di un mutuo. Analizzando la faccenda da una prospettiva più ampia, tuttavia, è opportuno considerare tutti i fattori riguardanti questa delicata sezione finanziaria. Facendo riferimento al Tasso Annuo nominale, le banche europee stanno mostrando una sostanziale carenza nei controlli inerenti il legame tra l’andamento dei tassi d’interesse e le transazioni reali: qualora tale elemento venisse monitorato con maggiore regolarità, l’accensione di un mutuo apparirebbe improvvisamente come più sicura, e di conseguenza anche più accessibile. Coesistenza tra trasparenza e costi ragionevoli: quando tale condizione avrà modo di verificarsi, sarà giunto il momento ideale per accendere un mutuo. Tale inclinazione, inoltre, permetterà di intravedere un totale ripristino dell’economia.

Ristrutturazione casa: la scelta di infissi e serramenti finestre di qualità

La scelta di infissi e serramenti per porte e finestre, è molto importante per  la ristrutturazione o l’acquisto di una casa o di un immobile in generale. Infatti la scelta non deve avere solo un fine estetico, tale scelta influirà anche sul risparmio energetico e sulla sicurezza della casa o dell’attività commerciale o di qualunque edificio. Diventa quindi fondamentale che la scelta venga effettuata tenendo conto anche delle qualità e delle funzionalità, sia  in termini di sicurezza che di trasmissione termica.

Se la scelta nasce in condizioni di normalità l’ideale è confrontarsi con il quadro generale dell’offerta, ditte specializzate nella riparazione.
Coloro che subiscono un’intrusione forzata in casa, subiscono un grave choc e quasi sempre il danno che si deve affrontare, non è solo da un punto di vista materiale, ma piuttosto psicologico. Infatti chi ha dovuto sopportare un furto, vede violata la propria casa, qualcosa di veramente intimo e personale.
Le dotazioni standard di infissi e serramenti di finestre e porte, non sempre prevedono una solida sicurezza, per tanto è bene fare la scelta adeguata, anche con un costo superiore rispetto a quelli di capitolato, pur di avere tale sicurezza. E’ fondamentale che gli >infissi delle finestre, abbiano almeno due punti di chiusura e preferibilmente in acciaio, in modo da rendere più difficile l’apertura della finestra quando è chiusa.

Per una maggiore protezione dalle infrazione, è importante che gli allestimenti di sicurezza dei serramenti delle finestre e delle porte, abbiano degli ulteriori punti di chiusura di sicurezza, posti lungo tutto il perimetro del serramento, in modo da rendere impossibile il sollevamento della finestra stessa. Un altro accorgimento molto importante è l’utilizzo di vetri di sicurezza accoppiati, così da poter prevenire lo sfondamento degli stessi.

Tenete presente che i vetri  di sicurezza accoppiati per gli infissi delle finestre, sono anche molto utili per l’isolamento acustico e termico, oltre a ridurre notevolmente il pericolo di lesioni in caso di rottura della lastra. Gli infissi e serramenti per finestre e porte/finestre, dovrebbero avere inoltre, la caratteristica di una perfetta tenuta che non permetta il passaggio di aria ed eviti le infiltrazioni. Quando si costruisce un’immobile è fondamentale l’utilizzo di materiali che abbiamo un basso valore di trasmittenza termica, in modo ridurre al minimo la dispersione di calore.

 

 

Porte blindate: coniugare sicurezza ed estetica

Sentirsi al sicuro in casa propria è una necessità per le famiglie di oggi. Spesso l’abitazione rimane deserta per ore, mentre gli abitanti sono al lavoro, perciò è consigliabile installare delle porte blindate.Non è più un optional ormai, ma una spesa da mettere in conto nella casa in cui si vive o in quella appena acquistata.

Un tempo le porte blindate erano pesanti e scure, brutte a vedersi.  Capitava così che la sicurezza andasse a discapito dell’eleganza dell’appartamento. Oggi però la scelta per chi vuole unire praticità e design è molto più ampia. Addirittura si sono viste alle esposizioni porte blindate scorrevoli, ideali da utilizzare negli interni, per tenere al sicuro le cabine armadio o gli spazi negli uffici.

Fra le aziende leader nel settore c’è sicuramente Alias, che ha creato modelli particolari e raffinati. La linea Wing per esempio ha come caratteristica di essere rasomuro. Oltre a garantire un perfetto isolamento acustico, è dotata di scomparti in cui nascondere soldi o gioielli. Anche le porte della linea Fiat hanno un design molto elegante, e sono assai pratiche.

Si va dall’idea della porta ad altezza parete all’originale porta con cristalli Swarowski. Ogni modello è curato dal punto di vista dello stile e dei materiali, e oltre ad assicurare protezione, conservazione del calore e un isolamento perfetto, è personalizzato  per ogni tipo di abitazione.Esistono anche linee create per i giovani, con prezzi accessibili.

E’ un investimento che vale la pena fare, e che grazie allo sviluppo esponenziale del settore adesso è in grado di dare un tocco di classe anche all’arredamento degli interni.

Assicurazioni sugli Immobili: come scegliere

Le polizze assicurative che interessano gli immobili sono altrettanto varie di quelle disponibili per i veicoli. Per questo motivo per la scelta dell’assicurazione casa è necessario prendere in esame tutti i dettagli che compongono l’immobile, in quanto una formula apparentemente idonea può non accordarsi a tutte le caratteristiche attribuibili all’immobile in questione.

Innanzitutto, è necessario precisare che l’ammontare del premio assicurativo inerente una polizza sull’immobile non dispone di un costo fisso: tale ammontare è infatti determinato dal comune di residenza, dal valore dell’immobile stesso ed infine dall’uso cui l’immobile è stato adibito. In sostanza, perciò, la medesima polizza, la quale offre la stessa copertura, se applicata a due immobili dalle caratteristiche differenti condurrà di conseguenza a due corresponsioni economiche tutt’altro che simili. Indipendentemente dai requisiti dei quali l’immobile dispone, comunque, una polizza assicurativa di base prevede un risarcimento economico in caso di furto o incendio; qualora il proprietario del locale ambisca ad una forma di tutela essenziale, tale formula equivale senza dubbio a quella più indicata.

Secondariamente, risulta molto importante confrontare le offerte che le diverse compagnie assicurative hanno immesso sul mercato: ciò significa che la polizza assicurativa ideale corrisponde a quella integrata del miglior rapporto tra qualità e prezzo. In merito a ciò, tuttavia, è utile sottolineare che la convenienza non sempre assicura un’ottima prestazione: a questo scopo è doveroso effettuare un secondo richiamo alla qualità del servizio, la quale talvolta esige un riconoscimento maggiore di quanto sperato.

Un dettaglio di rilevante importanza, infine, si risolve nella tipologia di copertura alla quale si intende fare riferimento. Nello specifico, la copertura assicurativa inerente gli immobili può comporsi di due formule ben distinte: la prima, definita a primo rischio assoluto, e la seconda, detta anche a valore intero. La formula a primo rischio assoluto prevede un risarcimento dei danni non superiore al valore assicurato, mentre quella a valore intero preclude un indennizzo equivalente al valore dei danni in questione. L’ammontare del premio assicurativo rende la formula a primo rischio assoluto quella più richiesta; nonostante ciò, la formula a valore intero risulta essere quella più efficace, per quanto più costosa. Al consumatore spetta la scelta risolutiva, in quanto non è possibile definire con obiettività quale sia la formula migliore.

Viaggi avventura: il boom del turismo avventuroso

Molte sono le motivazioni che spingono il turista a viaggiare  e tra esse alimenta consistenti flussi di domanda turistica il desiderio di vivere un’avventura.  Nel corso degli ultimi anni sono aumentate le persone, sia uomini che donne, disposti a spendere denaro e tempo per fare della propria vacanza un’esperienza avventurosa e per questo unica ed indimenticabile. Il desiderio di evasione, il desiderio di entrare in contatto con una natura selvaggia ed incontaminata alimenta la fuga dall’ambiente e dalla routine quotidiana: con un viaggio avventuroso si evade e ci si allontana dai problemi e dallo stress quotidiano. Il viaggio avventuroso è una vera e propria ricompensa psicologica che gratifica sia a livello individuale che a livello sociale.

Molto richieste come mete turistiche sono i cosiddetti parchi avventura. Si tratta di strutture attrezzate immerse nel verde e con percorsi adatti ad ogni età e preparazione atletica. Si compiono attività fisiche anche impegnative ma a contatto con la natura e all’aria aperta. Si combinano le caratteristiche del viaggio avventuroso con quelle del viaggio naturalistico.

Nei parchi avventura, che sono oramai diffusissimi su tutto il territorio nazionale (Parco di Veglio a Biella, Parco Cerwood nell’Appennino Tosco Emiliano, Parco Le Ragnatele di Alghero, Parco Chaberton a Cesana Torinese solo per citarne alcuni) ci si diverte, in totale sicurezza, percorrendo ponti tibetani, carrucole tirolesi, corde e scale facendo esercizio fisico ma sempre in un contesto naturalistico di pace e tranquillità.

Un’altra modalità di esperienza turistica avventurosa consiste nel combinare l’avventura con l’esplorazione.

Al di fuori dei consueti itinerari turistici si compiono vere e proprie spedizioni naturalistiche nell’Africa australe (Sud Africa, Namibia, Botswana), in Tanzania, in Canada, in India, ma anche in Australia e nelle isole e spiagge dell’Oceano Indiano (Zanzibar, Mozambico, Malesia, Seychelles). Esperienze uniche al limite dell’estremo richiedono di affidarsi a tour operator con comprovata esperienza nel settore dell’organizzazione di viaggi avventurosi.

Hai acquistato un immobile. Ora devi scegliere l’arredamento.

Acquistare un immobile significa che sei ora in possesso -che sia per abitarci o per investimento- di una casa, o di un locale commerciale che sarà adibito ad attività economica, ad esempio un ristorante, tabaccheria, armeria,o, se l’immobile è di dimensioni ragguardevole, un hotel o albergo.

Assolte le pratiche burocratiche e, soprattutto la ristrutturazione e la messa a norma, resta l’aspetto più divertente e creativo dell’investimento immobiliare: l’arredamento. Se per le abitazioni private la scelta di mobilieri e designer non manca (l’architetto o presunto tale, pare sia il lavoro più diffuso del 2012) è più difficile reperire professionisti specializzati in progettazione di interni di locali commerciali come uffici, negozi, locali ristorazione e alberghi.

Non è certo un task che può essere lasciato in mano a principianti o essere improvvisato. Esistono degli standard precisi normativi (igienici, sanitari e spaziali) da rispettare, e il mancato rispetto di tali norme potrebbe portare a sanzioni e vanificare l’investimento e, nei casi peggiori, portare alla dichiarazione di inagibilità dei locali.

Il consiglio quindi è di rivolgersi sempre ad aziende specializzate in arredamento per negozi e attività commerciali, che tengano conto nella progettazione anche delle normative e delle esigenze della futura utenza del vostro immobile.

Nel nord Italia, ad esempio, opera Chiappa Arredamenti, dal 1946 nel settore mobili e progettazione arredamenti per negozi e ristoranti, nonchè hotel e alberghi. L’azienza, vincitrice anche di numerosi award del settore, è specializzata anche in banchi e banconi da bar (soprannominati B.Box).

Per una scelta di qualità esclusiva (e carissima!), Galliano (via Pietro Micca, Torino) è un distributore e designer italiano noto sia per gli interni di abitazioni civili sia di uffici eleganti e di lusso.

La GDO offre talvolta stock di arredamenti per uffici, contract o giardino che possono essere adibiti ad arredare dehor, pizzerie con veranda o terrazzo. Ma, ovviamente, il consiglio per un locale su cui effettuare una speculazione edilizia (ossia: affitto più oneroso) è quello di adottare un design esclusivo e su misura.

 

 

Investimenti a confronto: immobiliare, forex e borsa

Il punto di riferimento della negoziazione e della compravendita di valute, dell’oro e materie prime è il Forex, nel quale interagiscono dei broker che perseguono degli scopi speculativi. Questa forma di business attrae i piccoli risparmiatori, i quali possono investire in strumenti che possono garantire un elevato rendimento. Quando si investe in valute bisogna stare attenti, in quanto è facile subire delle perdite se si conosce poco di quel mondo. Il risparmiatore meno esperto e che non conoscere nulla in materia di finanza può investire in valute senza fare trading in modo speculativo.
Infatti, egli può aprire un conto usando una valuta diversa dall’euro per acquistare titoli azionari che riguardano società estere quotate in borsa oppure titoli di debito pubblico di altri paesi, cercando di puntare anche sulla loro rivalutazione nel momento in cui scadono. Questo è uno dei tanti esempi che ci fa comprendere che gli ambiti che offre il mercato finanziario sono davvero tanti e aperti a chiunque abbia delle risorse disponibili da investire. Grazie al Forex Online, si può investire anche nell’ambito del mercato immobiliare. Infatti, spesso accade che sul mercato vi sia la possibilità di acquistare immobili in zone dove vi una moneta più debole dell’euro sul mercato finanziario.

In altri casi, invece, accade che gli operatori finanziari prendano in prestito delle somme di denaro della moneta che sul mercato presenta un costo inferiore per impiegarlo in contesti dove questo mezzo finanziario possa valere di più.Inoltre è possibile investire sulle valute anche comprando azioni extraeuropee oppure facendo degli investimenti che prendano come riferimento, in particolar modo, i fondi comuni.
Infine, una forma di investimento parecchio diffusa sul mercato internazionale delle valute concerne gli Etf, vale a dire prodotti che consentono agli operatori finanziari di porre in essere degli investimenti in modo mediato sull’incremento o il decremento di valore di una determinata valuta. Questi prodotti finanziari, tra l’altro, sono presenti sul mercato EtfPlus della Borsa del nostro paese.

Se un investitore decide di esporsi, in particolar modo, verso una determinata area geografica per adottare delle strategie che gli consentano di investire per speculare, egli potrebbe sempre beneficiare del supporto di un consulente esperto in materia finanziaria prima di adottare la propria politica di investimento. A prescindere dall’ambito in cui gli operatori decideranno di investire, bisogna dire che sulla rete vi sono tante piattaforme per il trading online che consentono di porre in essere i propri impieghi al fine di trarre dei buoni profitti.

Le Mappe Catastali

Una mappa catastale è una mappa che contiene varie informazioni, tra cui aliquote fiscali, strutture, proprietà del terreno, ecc. I romani sono stati i primi a rappresentare le mappe secondo una logica attuale. Le mappe erano suddivise in regioni e all’interno delle regioni, la suddivisione era in centurie.

La rappresentazione in base alla proprietà risale all’inizio del XVIII secolo. Fu Napoleone a stabilire, nel 1807, che fosse istituito un Catasto per l’intero territorio del Regno italico. Le norme stabilivano le misure, la cartografia in fogli di formato rettangolare con particolari colori e l’adozione di segni convenzionali. Le mappe catastali si possono consultare gratuitamente presso il Catasto o Agenzia del Territorio e sono consultabili da chiunque. Si tratta di una mappa, piano o grafico di una sezione della città o suddivisione indicante l’ubicazione e i confini delle singole proprietà.

Le mappe catastali di oggi si basano sulla storia, disegnata a mano, di mappe di proprietà che sono state digitalizzate e georeferenziate. Indagini e misurazioni sul campo hanno migliorato la precisione della mappa catastale digitale. Esiste una banca dati catastale in cui è memorizzata una descrizione degli immobili registrati negli uffici dell’Agenzia del Territorio. Attualmente è possibile consultare e anche estrapolare i dati con una visura catastale online.

I dati presenti sono: immobili intestati a una persona fisica o giuridica, immobili esistenti a un indirizzo specifico, immobili con specifici parametri (foglio, particella, subalterno), rappresentazione grafica delle sagome dei terreni e fabbricati di una data porzione di una zona e rappresentazione grafica con scala 1:200 di una data unità immobiliare (planimetria catastale).

La banca dati è aggiornata in modo costante grazie agli atti di aggiornamento di catasto terreni realizzati da professionisti. I proprietari di immobili che hanno realizzato modifiche alla casa che hanno come conseguenza una rendita catastale, devono aggiornare i dati catastali.

Page 4 of 512345